K-lite Mega Codec Pack

Volete riprodurre il vostro filmato preferito, codificato in non si sa quale formato, e non sapete come fare?
Se il media player si arrende, quello che manca nel sistema è il codec appropriato, ma la domanda a questo punto sorge spontanea: quale dei tanti devo installare: XVID, DIVX, RealPlayer, Quick Time? E soprattutto l'estensione fa sempre fede?
Mi pare ovvio che più se ne installano oggi, meno preoccupazioni avremo domani, inoltre un file .avi essendo un contenitore di formato potrebbe avere la traccia video codificata sia in Divx che Xvid o Indeo.
Invece di stare li a selezionare le possibili combinazioni (anche perché si finisce sempre per non installare quello necessario), fortunatamente per noi ci sono pacchetti preconfezionati che in un paio di click permettono di trasformare il nostro pc in una stazione di riproduzione di file multimediali.
Nella fattispecie quello di cui sto parlando arriva ad includere anche due programmi come Real player alternative e Quick time alternative che installano versioni "dimagrite" dei relativi player in quanto ruotano intorno all'uso di Media Player Classic uno dei più semplici e leggeri lettori multimediali sotto Windows utile anche per riprodurre DVD.
Ciò che fa la differenza in Klite Mega Codec Pack avrete ben capito che è la quantità, ma non sottovaluterei neanche il discorso legato alla qualità: gli aggiornamenti infatti sono molto frequenti e il rischio di perdersi tra le varie opzioni di configurazione è quasi nullo dato che basta utilizzare le opzioni predefinite sia in fase di installazione che configurazione.
Una vera e propria chicca sono poi alcuni strumenti supplementari alcuni per utenti esperti:

  • GSpot: permette di esaminare un file video e leggere i codec audio/video utilizzati;
  • VobSubStrip: mostra la lista dei sottotitoli nei file .sub e consente di crearne una nuova sottoinsieme della prima (utile per le conversioni dei DVD).
  • GraphEdit: permette di creare e testare filtri personalizzati;
  • AVI Fixed: prova a riparare file avi corrotti (non incluso nella installazione di default);
  • FourCC Changer: permetti di modificare i 4 byte iniziali di un file avi tramite il quale i vari codec lasciano una "firma" (non incluso nell'installazione di default)
  • Bitrate Calculator: utile calcolatrice che ci aiuta a scegliere i vari parametri in fase di conversione in DivX, partendo da semplici presupposti come la dimensione cd finale, numero cd... (non incluso nell'installazione di default).
  • Stats Reader: ricava informazioni sui file compressi con Xvid;
  • Codec Twak Tool: vi permette di rieffettuare alcune configurazione relative ai codec installati.

Insomma se siete abituati a maneggiare file audio e video, o visitare siti che fanno largo uso di stream quicktime o real player, non potete fare a meno di installare quello che a mio parere è il pacchetto più completo, per chi volesse invece installare questi ultimi due a parte può comunque avvalersi della versione Full per integrare tutti gli altri codec in un colpo solo.