Software

Con ImgBurn masterizzare immagini non è più un problema

ImgBurn è una soluzione specifica per la creazione/masterizzazione immagini di dischi CD, DVD, HD DVD, Blu-ray.
All'avvio di questo software la prima cosa che viene in mente è: "Ok mi sembra spartano ma efficace, lo userò al prossimo download della mia distro preferita".
Deduzione Incompleta.
In realtà questo programma ha 5 modalità di funzionamento:

  1. Lettura (Read): Potete trasferire voi una copia di backup del vostro CD/DVD sul vostro hard disk nello standard ISO
  2. Creazione (Build): si accede a una interfaccia minimale per creare la vostra collezione di file da masterizzare direttamente o compilare come immagine

Installazione Drupal 5: installazione

In questa seconda parte relativa all'installazione, si vedrà come e quali file debbano essere scaricati e installati per un utilizzo base di Drupal, facendo considerazioni che possono portare benefici a lungo termine sulla disposizione più appropriata degli stessi.
Inoltre verrete introdotti al concetto di estendibilità così come viene visto da Drupal, con alcune considerazioni generali da tenere sempre a mente per operazioni di questo tipo.

Installazione Drupal 5: il pacchetto AMP

In questa prima parte sull'installazione sarà dato spazio al pacchetto AMP (Apache, MySql, PHP), prendendo in considerazione un sistema preconfezionato come XAMPP.
Alcuni puristi potrebbero non favorire questa scelta, ma a mio parere, dato che l'obiettivo finale è avvicinare l'utenza a Drupal, è meglio cominciare con qualcosa di sicuramente funzionante.

Gestione dei pacchetti sotto openSUSE 10.2: rug

Dopo aver visto le meraviglie di Yast mi pare giusto dedicare un articolo a questo tool a linea di comando di facile utilizzo.
Rug altro non è che un front-end al demone zmd (ZENworks Management Daemon), tecnologia ereditata da Novell dopo l'acquisizione di Ximian e derivante dal progetto rcd (Red Carpet Daemon), facente uso della libreria libzypp per la gestione dei pacchetti.
Ovviamente c'è anche un front-end grafico a zmd che contempla tre programmi e il cui funzionamento è molto semplice:

  • zen-updater: si carica all'avvio e si piazza nella systray della barra applicazioni avvertendoci di eventuali aggiornamenti disponibili;

RogueRemover

Chi non ha mai sentito parlare dei Rogue Software? Per fare un esempio basta citare il celebre System Doctor 2006, un programma come questi viene indicato nel gergo un rogue ossia un programma che invece di eliminare malware (come molti di loro affermano di saper fare) li installa e gli effetti possono essere molteplici.
Tuttavia gli antivirus generici non sempre riescono a bloccare e rimovuere infezioni di questo tipo, e così si è costretti nella peggiore delle ipotesi a formattare l'intero disco solo per aspettare il giorno in cui si ricadrà nello stesso tranello.

Gestione dei pacchetti sotto openSUSE 10.2 - Breve Panoramica

Negli ultimi tempi il sistema di gestione dei pacchetti della nostra distro preferita ha creato non pochi problemi ai suoi utenti, cerchiamo di capirne un po' di più scoprendone meccanismi e potenzialità.

Un pacchetto è un archivio di tutti i file necessari ad una applicazione affinchè possa essere eseguita su un sistema ed eventualmente integra ulteriori informazioni riguardanti altri file ad essa necessari.
Esistono fondamentalmente tre tipi di archivi: tgz (contententi i sorgenti dell'applicazione che vanno compilati e ciò comporta l'installazione di tutte le librerie e del compilatore necessario), deb (utilizzati dalla distribuzione debian e derivate), rpm (creati dalla RedHat e in seguito standardizzati).

Configurare KPF sotto openSUSE

Kpf è una comoda applet per KDE che consente di creare un piccolo server HTTP in pochi click e condividere i file presenti all'interno delle cartelle del proprio pc con altri utenti in maniera rapida e sicura. L'unico requisito che devono possedere coloro che vogliono scaricare i vostri file è un browser qualunque e il vostro ip naturalmente.
La controparte sotto Windows di questo software potrebbe essere HFS distribuito sotto licenza GPL e anch'esso molto semplice da usare.

Ecco in sintesi i passi da compiere per attivare KPF:

Innanzitutto bisogna aprire la porta sul firewall sulla quale vogliamo impostare il servizio HTTP, se avete già fatto qualcosa di simile per attivare altri servizi che non sono perennemente in funzione potreste anche riutilizzare quelle porte.

Gvim, Vim, Vi l'editor di testo per antonomasia

Prima di tutto bisogna fare un po' d'ordine, cos'è Vi?
Vi è l'editor di testo storico utilizzato nei sistemi UNIX, si distingue dai normali editor di testo perchè oltre ad essere pensato per girare nelle normali console testuali sostituisce il concetto di menù con quello di modalità di scrittura + comandi.
Cos'è Vim?
Vim è un miglioramento dello stesso Vi, partendo dagli stessi concetti di base, ne amplia le capacità e le caratteristiche, lo rende un po' più amichevole ma allo stesso tempo potente, utilizzando le stesse parole degli autori è un editor di testo altamente configurabile ed efficiente; viene definito l'editor dei programmatori perchè supporta e si adatta facilmente alla redazione di listati nei vari linguaggi, mettendo a disposizione strumenti come la colorazione sintattica e l'autocompletamento delle funzioni, ma non è rivolto solo ai programmatori, in quanto si adatta ad ogni genere di file di testo, un'email come un file di configurazione.

Borland Turbo Explorer

Anche la Borland, con qualche mese di ritardo inventa una linea di compilatori pensati per le esigenze di studenti o di coloro che della programmazione ne hanno fatto un hobby: Turbo Delphi W32, Turbo Delphi .Net, Turbo Delphi C++, Turbo Delphi C#.
I prodotti Explorer sono infatti ambienti di tutto rispetto che possono essere utilizzati anche per la realizzazione di software commerciale. L'unica limitazione è costituita dal fatto di non avere a disposizione i prodotti di terze parti come i componenti visuali Indy, TeeChart, Intraweb e Interbase, limitazione che ovviamente decade acquistando la versione Professional.

Microsoft Visual Studio Express Edition - Cd in Italiano

La linea di prodotti Express si compone di una serie di ambienti di programmazione gratuiti, espressamente concepiti per studenti o studiosi che volessero cimentarsi nell'utilizzare le nuove tecnologie di casa Microsoft a costo zero.
La notizia clamorosa sta nel fatto che esistono versioni di questi Cd totalmente localizzati in italiano ma non accessibili direttamente dalle pagine di Microsoft.
Girando nel forum in inglese ho invece trovato questo interessantissimo link tramite il quale è possibile scaricare le ISO complete e funzionanti.
Per chi volesse scaricare le versioni in lingua originale può dare uno sguardo qui, link necessario anche a chi fosse interessato a Visual J# unico prodotto della linea Express non localizzato in italiano.

Syndicate content