Programmazione

Bookmarks per Drupal 5.x

ATTENZIONE:
Questo è solo un port della versione per Drupal 4.7 dell'omonimo modulo creato da Steve Simms.

Dopo aver contattato l'autore e pubblicato la patch, non ho ricevuto più notizie in merito alla creazione del nuovo ramo di sviluppo.

Per ovviare ai problemi di qualche utilizzatore ho deciso di ripubblicare qui la versione integrale già pronta all'installazione.

Octave Workshop per calcoli scientifico-ingegneristici

Quanti di voi non conoscono Octave devono sapere che è un programma rilasciato sotto licenza GPL, multipiattaforma che consente, tramite un linguaggio di programmazione interno, di eseguire complessi calcoli computazionali.
Tanto per capirci se dovete eseguire calcoli con equazioni differenziali, integrare funzioni, cercare le radici di equazioni non lineari, manipolare matrici e creare grafici, insomma se avete necessità di eseguire esperimenti numerici (come vengono definiti nella home page del progetto) immaginate di poter avere a disposizione un ambiente e un linguaggio di programmazione che vi permetta di definire variabili come matrici e di operare con funzioni molto complesse, come la ricerca di radici n-esime o gradiente, semplicemente scrivendo il nome della funzione e dei suoi argomenti.

DBDesigner per disegnare il proprio database

DBDesigner è un piccolo programma opensource rilasciato sotto licenza GPL che può rendere la vita molto più semplice a tutti i programmatori di basi di dati.
Attraverso una comoda e semplice interfaccia consente in una sola manciata di click di progettare, modellare, creare e gestire database MySQL, Oracle, Sqlite, MSSQL o il cui accesso è gestito tramite driver ODBC.
Mentre nella modalità Design è possibile costruire il modello completamente in maniera visuale, aggiungendo e rimuovendo tabelle, editando campi e creando relazioni, in modalità Query si possono analizzare i dati inseriti costruendo gli script SQL in maniera semivisuale.

Amministrazione Drupal: Opzioni Generali

Dopo aver installato Drupal sul nostro sistema adesso occorre conoscere meglio le caratteristiche di questo straordinario CMF; ovviamente gli argomenti da trattare sono davvero tanti, così tanti che questa prima parte, dedicata alle opzioni generali, è stata spezzata in due capitoli.
Due capitoli dove verranno discusse alcune decisioni prese negli screencast precedenti, ma ci sarà spazio anche per guardare quelle opzioni che, come molto spesso capita, si tralasciano per ritornarci in seguito quando se ne avrà bisogno veramente.

StarUML la soluzione opensource alla modellazione delle applicazioni

Se siete in cerca di un applicativo gratuito e completo, capace di gestire i vostri modelli UML/MDA non potete fare a meno di dare uno sguardo a StartUML.
Al primo avvio si nota già un'interfaccia molto ordinata, dove le finestre si incastrano nello stile Visual Studio, con un pannello laterale per inserire i vari elementi nei diagrammi e una tree bar per sfogliare più agevolmente i vari diagrammi e le loro proprietà.
Ogni volta che si cominicia un progetto è possibile scegliere uno dei 4 approcci predefiniti (4 + 1, Rational, UML, StartUML) o crearne uno proprio, ognuno di questi definisce dei modelli che dovranno essere riempiti dai diagrammi.

Installazione Drupal 5: installazione

In questa seconda parte relativa all'installazione, si vedrà come e quali file debbano essere scaricati e installati per un utilizzo base di Drupal, facendo considerazioni che possono portare benefici a lungo termine sulla disposizione più appropriata degli stessi.
Inoltre verrete introdotti al concetto di estendibilità così come viene visto da Drupal, con alcune considerazioni generali da tenere sempre a mente per operazioni di questo tipo.

Installazione Drupal 5: il pacchetto AMP

In questa prima parte sull'installazione sarà dato spazio al pacchetto AMP (Apache, MySql, PHP), prendendo in considerazione un sistema preconfezionato come XAMPP.
Alcuni puristi potrebbero non favorire questa scelta, ma a mio parere, dato che l'obiettivo finale è avvicinare l'utenza a Drupal, è meglio cominciare con qualcosa di sicuramente funzionante.

Borland Turbo Explorer

Anche la Borland, con qualche mese di ritardo inventa una linea di compilatori pensati per le esigenze di studenti o di coloro che della programmazione ne hanno fatto un hobby: Turbo Delphi W32, Turbo Delphi .Net, Turbo Delphi C++, Turbo Delphi C#.
I prodotti Explorer sono infatti ambienti di tutto rispetto che possono essere utilizzati anche per la realizzazione di software commerciale. L'unica limitazione è costituita dal fatto di non avere a disposizione i prodotti di terze parti come i componenti visuali Indy, TeeChart, Intraweb e Interbase, limitazione che ovviamente decade acquistando la versione Professional.

Microsoft Visual Studio Express Edition - Cd in Italiano

La linea di prodotti Express si compone di una serie di ambienti di programmazione gratuiti, espressamente concepiti per studenti o studiosi che volessero cimentarsi nell'utilizzare le nuove tecnologie di casa Microsoft a costo zero.
La notizia clamorosa sta nel fatto che esistono versioni di questi Cd totalmente localizzati in italiano ma non accessibili direttamente dalle pagine di Microsoft.
Girando nel forum in inglese ho invece trovato questo interessantissimo link tramite il quale è possibile scaricare le ISO complete e funzionanti.
Per chi volesse scaricare le versioni in lingua originale può dare uno sguardo qui, link necessario anche a chi fosse interessato a Visual J# unico prodotto della linea Express non localizzato in italiano.

ThinBasic e il gioco delle tre carte

Torniamo su questo veloce interprete Basic per creare un piccolo gioco, quello delle tre carte, per avvicinarci alle potenzialità di questo motore di scripting.

Per prima cosa abbiamo bisogno della struttura per la creazione e gestione di una dialog già vista in un precedente articolo alla quale però si aggiunge la creazione e gestione dei pulsanti gestita dall'istruzione CONTROL ADD, i parametri richiesti non differiscono molto da quelli necessari per la creazione di una finestra:

Syndicate content